APRI
IL
MENU'
Cultura e Spettacolo
La comunità Dance Well Dancers di Lavanderia a Vapore, a Torino
Ospite della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, in occasione della Giornata mondiale della disabilità
Articolo di Mauro Bonino
Pubblicato in data 01/12/2022

Sabato 3 dicembre, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo ospita il gruppo Dance Well di Lavanderia a Vapore, che – come ogni sabato, dalle ore 10.30 alle 12 – anima gli spazi della casa della danza di Collegno o altre sedi/istituzioni partner del progetto, unendo la pratica fisica alla filosofia e alla ricerca.

In occasione della Giornata mondiale della disabilità, istituita dalle Nazioni Unite nel 1981, Dance Well viene così ad abitare gli spazi delle mostre Eyelids, towards evening di Victor Man e della collettiva Backwards Ahead, coinvolgendo come sempre classi miste, guidate dai formatori del progetto.

Dance Well è, infatti, una pratica artistica rivolta principalmente a persone con Parkinson, ma aperta a tutti: caregivers, familiari, amici, danzatori, cittadini, studenti, artisti, in un vero e proprio momento inclusivo e intergenerazionale. Il 3 dicembre un’insolita comunità composta da dance well dancers, danzatori e professionisti della danza provenienti da Shared Training Torino e Balletto Teatro di Torino, insieme agli operatori del mondo museale del corso Toolkit for Museums, darà vita a una pratica unica, che accoglierà chiunque voglia partecipare a questa festa.

Per partecipare: progetti@lavanderiaavapore.eu oppure accessibilita@fsrr.org

Dal 2018, Lavanderia a Vapore accoglie il progetto Dance Well nei propri spazi, sconfinando in altri luoghi della sua rete, deputati alla bellezza, quali appunto musei, parchi e palazzi storici.

Contribuisce al suo sviluppo integrando la pratica fisica con quella filosofica, grazie alla presenza di Gaia Giovine Proietti. A partire dall’esperienza del corpo, i partecipanti riflettono e dialogano su contenuti e temi generati dalla danza, dando vita a un’insolita comunità di ricerca, accompagnata da artisti e filosofi.

La danza e la parola filosofica si intrecciano e creano una tessitura, in cui la parola si fa corpo e il corpo si fa parola e una rete ramificata di comunità ibride, composta da partecipanti, artisti e spazi, in cui far risuonare e dialogare temi e linguaggi di cui tutti sono portatori.

Per maggiori info: https://www.lavanderiaavapore.eu/2020/07/27/dance-well-dancers/

 

DANCE WELL è un progetto di Lavanderia a Vapore in collaborazione con Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa e con Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani. 

in partnership con Fondazione Torino Musei, Balletto Teatro di Torino, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Reggia di Venaria, Shared Training Torino, Scuola media musicale F. Gonin di Giaveno, Diaconia Valdese Valli di Torre Pellice (TO), Presidio Sanitario San Camillo di Torino, Dipartimento Qualità e Sicurezza delle Cure della A.O.U. (Azienda Ospedaliera Universitaria) Città della Salute e della Scienza di Torino e Confederazione Parkinson Italia Onlus.

I formatori: Elena Cavallo, Emanuele Enria, Debora Giordi, in collaborazione con la filosofa Gaia Giovine Proietti/Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome.

COMMENTA L'ARTICOLO
Altre notizie di
Cultura e Spettacolo