Pianeta Toro I granata si "ritrovano" al Tardini di Parma

Netto successo dei ragazzi di Giampaolo

Nella vittoria per 3 a 0 al Tardini i granata hanno finalmente giocato da Toro con un grandissimo Belotti in cabina di regia.

Il “Gallo” ha dato alla squadra quella sicurezza che mancava motivando con il suo instancabile impegno tutti i compagni; sua anche l’ispirazione con cui ha mandato in gol Singo, una realtà che si conferma di giorno in giorno, con un filtrante perfetto che si è tradotto nell’abile stoccata dell’ivoriano che fa 1 a 0.

Un vantaggio che giunge all’8° minuto il che, secondo copione, prestava il fianco all’arrembaggio dell’avversario di turno per tradursi nella migliore ipotesi, nel pareggio.

Ma questa volta, e ripetiamo finalmente, il Toro ha insistito nel suo gioco creando i presupposti per consolidare il vantaggio acquisito facendo la partita. Un equilibrio fra i reparti che ha tradito la certezza e la consapevolezza dei propri mezzi con un ritrovato “Saracinesca” Sirigu che ha aggiunto ulteriore sicurezza ai compagni di reparto.

Il prosieguo ha confermato, nella seconda frazione dell’incontro, una padronanza del campo che ha portato al raddoppio messo a segno da Izzo al 43°. Al quinto minuto del recupero Gojak imponeva il terzo sigillo granata su impeccabile suggerimento, neanche a dirlo, del “Gallo”.

Un successo, diciamolo pure, che dà una boccata d’ossigeno e salva, per ora, la panchina di Giampaolo che contro il Parma, dobbiamo onestamente ammettere, non ha sbagliato nulla; ed i ragazzi lo hanno ripagato dimostrando un rinnovato spirito di gruppo, quello che necessitava solo del successo sul campo per consolidarsi.

E’ giunta così la seconda vittoria in campionato dopo quella di novembre nel recupero contro il Genoa. Nel prossimo turno il Toro incontrerà, all’Olimpico Grande Torino, il Verona: una partita che dirà, come si augura il Popolo Granata, che il vero Toro è quello visto al Tardini di Parma; diversamente tutto ritorna…..in gioco.  

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 04/01/2021