Pianeta Toro A Venezia solo un pari per i granata

Il torinista Djidji "regala" il rigore che permette ai lagunari di pareggiare

In due minuti il Toro ha perso l’occasione di portare a casa i tre punti in quel di Venezia. Passati in vantaggio con Brekalo nella ripresa (56°) dopo un primo tempo senza infamia e senza lode, il granata Djidji si fa ammonire ed espellere regalando alla squadra di casa il rigore che rimette le cose a posto, per loro, e priva i torinisti di una vittoria che, a quel punto, ci stava.

L’ex Aramu, dal dischetto, non sbaglia: siamo al 76° e di lì alla fine non succede praticamente nulla.

Nella prima frazione di gioco i padroni di casa erano andati in gol con Johnsen pescato in fuorigioco sull’ottimo servizio di Mazzocchi sfiorando altresì il vantaggio con Okereke che inzucca poco lontano dal sette della porta difesa da Milinkovic-Savic.

La reazione del Toro si limita al controllo del gioco facendo girar palla senza tuttavia trovare sbocchi offensivi.

La cronaca della ripresa ricorda ancora l’iniziativa di Johnsen, ma sono i granata ad andare a segno con Brekalo che finalizza il traversone di Singo per il vantaggio esterno.

Il gol appanna la reazione del Venezia che trova tuttavia il pari sulla sciagurata entrata di Djidji su Okereke servito da Johnsen con un preziosismo.

Finisce così al Pierluigi Penzo con un pari salomonico e due squadre giunte al termine del match in debito d’ossigeno.

L’undici di Juric sale così a quota otto in classifica a pari punti con i “cugini” bianconeri; e sabato 2 ottobre prossimo le due squadre si ritroveranno per un derby della Mole dal pronostico assai incerto.

Appuntamento all’Olimpico Grande Torino alle 18 per la stracittadina che si potrebbe confermare nell’incertezza della vigilia.

(immagini Torino FC)

 

 

 

 

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 28/09/2021