Pianeta Toro All'Olimpico Grande Torino spendido poker granata

Ne fa le spese la Fiorentina di Italiano

Nel giorno d’esordio in campionato di Gemello fra i pali della porta granata, il Toro rifila un fantastico poker alla Fiorentina con una prestazione spumeggiante come piace al Popolo del Filadelfia.

Praticamente una partita a senso unico che ha messo in risalto la serenità con cui l’undici di Juric ha dominato la Viola con un risultato che non lascia spazio a dubbi di alcun genere.

E Gemello ricorderà sicuramente il suo debutto anche per la vittoria sui gigliati con il medesimo risultato che non si ripeteva dal lontano 1976. Un successo largo che ha visto andare in gol Singo, due volte Brekalo e  Sanabria con un parziale di 3 a 0 nella prima frazione di gioco.

Il Toro comincia al trotto prendendo possesso del campo e del gioco con un fraseggio importante fra i reparti, equilibrio importante che porta al vantaggio messo a segno da Singo al 19° su assista di Vojvoda; l’incornata vincente non lascia scampo all’estremo difensore viola Terracciano.

Passano quattro minuti e Brekalo pone il primo sigillo della sua doppietta: fa tutto Lukic che gli porge sul classico piatto d’argento il pallone da spingere in fondo al sacco. La replica della Fiorentina si esaurisce in una sortita di Gonzales che scaturisce un calcio d’angolo senza esito successivo.

Ed è ancora il Toro ad andare in gol subito dopo la mezz’ora ancora con Brekalo che approfitta con astuzia di una leggerezza difensiva del gigliato Callejon che sbaglia il retropassaggio a Terracciano: il granata si inserisce e non perdona.

Più nulla fino al riposo.

La ripresa vive l’ormai consueto valzer delle sostituzioni dall’una e dall’altra parte interrotto al 58° dal quarto gol granata messo a segno da Sanabria che finalizza il suggerimento di Mandragora e insacca dopo aver driblato l’incolpevole Terracciano.

Al 70° Gemello si esalta intervenendo sulla deviazione di Gonzales intervenuto sulla finalizzazione del viola Biraghi. Nulla di particolare da qui al triplice fischio di Marinelli da Tivoli che suggella il trionfo di un Toro che si conferma in crescita esponenziale.

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 11/01/2022